Feltrinelli Arezzo, sabato 10 settembre 2016 - Il Blog di Quelli di ZEd - Quelli di ZEd

Vai ai contenuti

Menu principale:

Feltrinelli Arezzo, sabato 10 settembre 2016

Pubblicato da Quelli di ZEd in Eventi · 10/9/2016 18:00:35



Sabato 10 Settembre 2016 alle ore 18:00 presso la Libreria Feltrinelli Point di Arezzo, via Garibaldi 107:

Una serata in compagnia degli autori di RDNP Racconti da non pubblicare. Ivan Nannini e Annalisa Coppolaro in conversazione con un altro autore 0111, Gianna Gambini, che intervisterà , alla Feltrinelli di Arezzo, un duo letterario del tutto particolare relativamente ai temi del libro, durante una ennesima data del book tour che sta toccando molte città italiane e anche qualcuna oltre confine, come Londra. Un titolo insolito, una raccolta insolita di cinque racconti dove le emozioni, i pensieri, le paure, le crisi interiori, l'erotismo, l'amicizia e il noir si intrecciano in atmosfere inedite , luoghi che spaziano dalla provincia toscana all'Inghilterra in una serie di momenti di autobiografia che appassionano il lettore. UN incontro aretino da non perdere, dopo la prima tappa in questa provincia, a Sansepolcro, che ha visto di nuovo un obiettivo centrato. Segue un aperitivo per incontrare i convenuti e ovviamente book signing.

Il libro:

Racconti da non pubblicare nasce ''casualmente'' ed è rappresentato dal racconto a quattro mani che porta questo titolo e che oscilla tra erotismo e noir. Un episodio drammatico in mezzo alla notte, in cui si confrontano il ''personaggio maschile'' e il''personaggio femminile'' che osservano e vivono questa lunga notte da due prospettive diverse. Accanto a questo, quattro racconti lunghi di Annalisa Coppolaro e Ivan Nannini che spaziano su temi diversi: il desiderio, l'amore, la solitudine, l'amicizia, l'erotismo, la violenza, la mancanza, la lucida follia. Storie nate da corde interiori intime e autentiche, narrate scavando dentro se stessi con un processo non sempre facile e spesso molto insolito. Un libro che nasce dall'incontro tra due personalità, due stili, due storie e due formazioni diversissime che però insieme, in un intenso gioco di contrasti, si completano dando luogo a un'opera inaspettatamente originale e viva.



Bookmark and Share

Torna ai contenuti | Torna al menu