La scomparsa del Belgio. Giallo Ucronico. Finalista alla Quinta Edizione del Premio “1 Giallo x 1000”, di Pierfrancesco Prosperi. Disponibile dal 29 luglio 2022.

TramaBruxelles, ai nostri giorni. La capitale del Belgio è sconvolta dalle azioni di due bande criminali: un nucleo terrorista islamico che compie un attentato dopo l’altro e un gruppo di invisibili assassini che colpiscono persone apparentemente scelte a caso, tagliando loro la mano destra prima di ucciderli. Il protagonista, il fiorentino in trasferta Bruno Aliprandi, scopre per caso che esiste un mondo parallelo, una realtà alternativa simile alla nostra ma in cui per motivi storici il Belgio non esiste, non è mai nato. E che è in quel mondo, vicino ma invisibile quasi a tutti, che si rifugiano le due bande di delinquenti dopo aver colpito. Grazie alla collaborazione di Bruno, preso dapprima per pazzo, gli inquirenti belgi riescono a trovare il passaggio tra i due mondi e a metter fine all’andirivieni dei criminali. Mantenendo l’operazione nel massimo segreto. Nessuno, nei due mondi paralleli, deve sapere. Nel finale, però, fa capolino una nuova, più sottile minaccia…

Autore: Nato ad Arezzo nel 1945, architetto e urbanista, Pierfrancesco Prosperi è autore di circa quaranta romanzi, principalmente di fantascienza, fantasy e storia alternativa (i più noti: Autocrisi, Seppelliamo re John, Garibaldi a Gettysburg, La Moschea di San Marco) e di circa 150 racconti, molti dei quali tradotti all’estero. Ha scritto anche radiodrammi per la RAI. Vincitore dei più importanti premi italiani di fantascienza, ha inoltre sceneggiato centinaia di storie a fumetti per i maggiori editori italiani (Mondadori, Bonelli, Walt Disney). Tra i suoi romanzi più recenti “Napoleone è morto all’Elba (2 volte)” (Mauro Pagliai Editore, 2020), e “Il primo aereo arriverà da nord” (Porto Seguro, 2021).

Il libro è acquistabile su tutti gli store online, sia in versione cartacea che ebook, e ordinabile in tutte le librerie d’Italia.

Acquista il libro su Amazon.

Per leggere un’anteprima del libro “La scomparsa del Belgio”, clicca qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.